La storia

la storia

La storia della nostra attività di restauro ha inizio nel 1989 ma ha radici molto più profonde. Negli anni '40, mio padre Lino (classe 1926), nella allora lontanissima Rovigo, venne scelto fra diversi giovani falegnami di un grande laboratorio, dall'unico restauratore e lucidatore della ditta che lo portò con sè insegnandogli il mestiere.

Dopo qualche anno, quando ormai stava per iniziare l'attività in proprio, venne in gita a Como restando incantato dalla bellezza dei paesaggi, dalla gente e dai divertimenti (mi ha sempre detto che allora qui a Como "si ballava in ogni locale"). Tornò a Rovigo, prese la sua valigia di cartone e venne qui. Per molti anni l'attività principale fu quella della falegnameria, settore in cui c'erano decisamente più opportunità di lavoro rispetto al restauro.

Il fascino del legno

legno

Le mie prime esperienze di lavoro estive da ragazzino nella falegnameria di famiglia mi fecero capire che pur essendo attratto dal legno come materiale e dalla sua lavorazione, non mi sarebbe piaciuto nella vita realizzare mobili costituiti da materiali pressati, quelli cioè che vengono comunemente usati da tutti i falegnami. Il legno con la sua bellezza ed i suoi profumi lasciava spazio ormai da anni al truciolare ed all'odore di vernici a solvente.

antiquario

Dopo qualche anno di ritorno agli studi, quando mio padre decise di riprendere l'attività di restauro tornammo a lavorare insieme. I primi tempi furono duri; dovetti tenere buoni i procedimenti ed i materiali originali dell'epoca, ma stravolgere abitudini e scelte estetiche non più attuali.

I risultati e la stima dei clienti mi dettero la spinta a continuare in quella direzione che univa ricerca innovativa e tradizione.

Da allora, 1989, più di ventanni sono passati tra molte soddisfazioni e riconoscimenti che mi fanno essere fiero della strada che ho intrapreso.

Share by: